Calciomercato Inter, chi è Joao Cancelo: un portoghese super offensivo

CondividiChiudi Commenti
Joao Cancelo dall'Inter al Valencia, in cambio di Kondogbia. Classe 1994, portoghese, terzino destro: ecco chi è il nuovo esterno nerazzurro.

Una trattativa nata da un incastro possibile di mercato. Joao Cancelo è finito nel mirino dell'Inter perché Geoffrey Kondogbia è finito in quello del Valencia. E allora la squadra nerazzurra non si è fatta sfuggire l'occasione di provare ad intavolare uno scambio tra i due giocatori con la squadra spagnola.

D'altronde Joao Cancelo è uno dei terzini destri più seguiti sul panorama calcistico europeo e l'Inter in quel ruolo è coperta solo in parte, con la presenza di Danilo D'Ambrosio. Con Dalbert sulla fascia sinistra ed il portoghese su quella destra, i nerazzurri affronterebbero la stagione con una coppia di terzini nuova di zecca.


LA CARRIERA


Joao Pedro Cavaco Cancelo nasce nel 1994 a Barreiro, in Portogallo. I primissimi passi li muove nella squadra locale Barreirense, ma nel 2007 approda al Benfica, che lo coccola e lo cresce nella sua adolescenza. 

Al Benfica rimane sette anni in totale. I primi cinque li trascorre a livello giovanile, mentre gli ultimi due giocando costantemente nella formazione B. Disputa soltanto una presenza con la prima squadra del Benfica, prima che il Valencia (che lo seguiva già da tempo) lo strappi al Portogallo per portarlo in Spagna. 

Arrivati alla terza stagione con la maglia del Valencia, il rendimento di Joao Cancelo vive su un ottovolante. Il terzino portoghese alterna cose fantastiche a svarioni difensivi da matita blu. Intanto ha fatto vedere ottime cose con la maglia della Nazionale.

Dopo aver svolto tutta la trafila delle giovanili, dall'Under 16 all'Under 21, Cancelo ha debuttato in prima squadra con uno score invidiabile anche per un attaccante: tre goal nelle prime tre presenze, anche se contro Gibilterra, Andorra e Fær Øer.


LE CARATTERISTICHE


Joao Cancelo nasce come terzino destro di difesa, ed in questa posizione comincia a fare le sue fortune e ad essere notato dal grande pubblico. Ma in Spagna, campionato sicuramente più complicato di quello portoghese, comincia a palesare le prime difficoltà in zona difensiva.

E' un giocatore dotato di grande classe e di grande tecnica, anche sorprendente per un terzino destro. Tanto che nell'ultima stagione il Valencia lo ha anche impiegato come ala e non come esterno basso, preferendogli molte volte una vecchia conoscenza della Serie A, e dell'Inter, come Montoya.

In fase offensiva riesce a dare il meglio di sé, grazie alle doti tecniche e fisiche, oltre che ad una spiccata capacita di portare il pallone palla al piede. Classe 1994 non è più giovanissimo, ma il giocatore mostra ancora tanti margini di crescita, che potrebbero avere esito positivo proprio in Italia.


NELL'INTER


 

Un post condiviso da João Cancelo (@jcancelo2) in data:

A Luciano Spalletti un giocatore con le sue caratteristiche non dispiacerebbe, anche perché in quella zona di campo gioca al momento D'Ambrosio, che rappresenta proprio l'opposto di Cancelo: affidabile in zona difensiva e più in difficoltà nella metà campo avversaria.

Certo, i suoi limiti difensivi in un campionato come quello italiano preoccupano, e non poco, ma il giocatore sprizza talento da tutti i pori e incarna perfettamente la classica scommessa di Walter Sabatini. 

Il compito di Spalletti, nel caso arrivasse all'Inter, sarà quello di metterlo nelle migliori condizioni possibili per sprigionare la sua classe ed il suo talento, concedendogli anche qualche piccola amnesia difensiva all'inizio. Potrebbe essere impiegato, occasionalmente, anche come vice Candreva alle spalle di Icardi.

Prossimo articolo:
Amichevoli 21 luglio - SPAL ok in rimonta, Genoa ko con il Magdeburgo
Prossimo articolo:
Calciomercato, il contributo di solidarietà: cos'è e come funziona
Prossimo articolo:
Bayern Monaco-PSG 3-1: altro k.o per Buffon, bavaresi in rimonta
Prossimo articolo:
Roma, 27 convocati per l'International Champions Cup: c'è Defrel
Prossimo articolo:
International Champions Cup 2018: squadre, calendario e dove vederla in tv e streaming
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta