Calciomercato Bologna, operazione Cerci: lo scoglio è l'ingaggio

CondividiChiudi Commenti
Primi approcci tra Bologna e Alessio Cerci, che non vuole ridursi eccessivamente l'ingaggio percepito all'Atletico Madrid. Ventura potrebbe aiutare...

Dopo aver passato un anno di purgatorio all'Atletico Madrid, Alessio Cerci potrebbe tornare in Italia. L'esterno offensivo è richiesto dal Bologna, che sta cercando di sondare il terreno per verificare la fattibilità dell'operazione ed assicurarsi così quello che sarebbe un rinforzo di grande spessore.

Come riporta 'SkySport', nella giornata di oggi c'è stato un incontro tra la dirigenza felsinea ed il suo procuratore per capire se ci sono i margini per intavolare una trattiva. Lo scoglio da superare è infatti legato al suo ingaggio e non ai 'Colchoneros', disposti a farlo partire sia a titolo definitivo che con la formula del prestito.

I contatti per il momento non hanno sortito gli effetti sperati, visto che c'è una forbice piuttosto ampia tra offerta e richiesta del giocatore. Cerci è disposto a ritoccare leggermente verso il basso l'ingaggio di circa 2,5 milioni di euro che percepisce in Spagna, ma non eccessivamente.

Tuttavia è difficile pensare che l'ex Torino possa restare ancora a fare la tribuna all'Atletico Madrid, a maggior ragione che la prossima estate si disputeranno i Mondiali in Russia. E sulla panchina dell'Italia c'è il suo mentore Giampiero Ventura. Chissà che proprio questa circostanza non faciliti il compito al Bologna.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Retroscena Italia: tra ’spie' e accuse quella di Ventura era una Nazionale spaccata
Prossimo articolo:
Udinese, scotta la panchina di Del Neri: nuovi contatti con Oddo
Prossimo articolo:
Toto-ct Italia, Ranieri: "Chiedete al presidente del Nantes"
Chiudi