Bologna-Juventus, Allegri svela: "Gioca Audero. Voglio rimanere, ma dobbiamo vederci"

CondividiChiudi Commenti
Vigilia di Bologna-Juventus, ultima gara del campionato. Rivelazione per Allegri: "Sapevo che Dybala non avrebbe segnato a Doha, non tirò il rigore".

Coppa Italia e Scudetto sono in cassaforte. Per il terzo anno consecutivo Max Allegri è riuscito a conquitare in lungo e in largo l'Italia, ed ora, per la seconda volta nell'ultimo triennio, proverà a vincere la Champions League alla guida della Juventus: il 3 giugno appuntamento a Cardiff per la finalissima europea. Prima, però, c'è il Bologna.

Turnover ovvio per la Juventus, che affronterà il Bologna al Dall'Ara per salutare ufficialmente la stagione italiana 2016/2017: in campo andrà chi ha giocato meno, ma anche alcuni dei titolarissimi così da non perdere il ritmo in vista della finale di Champions League. Entusiasmo Scudetto-Coppa Italia passato, ora si pensa a Bologna e sopratutto a Cardiff.

"Vogliamo chiudere al meglio questo campionato, vincendo. Poi ci preparemo in vista della finale" le parole di Allegri in conferenza stampa. "Il rinnovo di Mandzukic? Sono contento, i campioni devono rimanere. Io? Per ora non ci siamo incontrati, non lo faremo prima della finale. Ho un contratto fino al 2018, l'ho ripetuto mille volte. Io voglio rimanere ma dobbiamo vederci. L'esito di Cardiff non cambierà la mia decisione".

Impossibile non parlare di Totti: "Bisogna ringraziarlo per quanto ha fatto in tutti questi anni. E' un momento particolare per lui e per tutta la Roma, Francesco è e rimarrà un pezzo della storia. In bocca al lupo per quanto deciderà riguardo il suo futuro".

E' finito il campionato di Serie A, è ora delle rivelazioni per Allegri. Qualche mese fa, infatti, evidenziò che al termine della stagione italiana avrebbe svelato perchè fosse sicuro che Dybala, a Doha, avrebbe sbagliato il penalty decisivo: "In allenamento non aveva tirato il rigore...".

Da una rivelazione passata ad una immediata riguardo la formazione. Come detto turnover scontato: "Khedira e Asamoah giocano, Chiellini no. Chance per Audero in porta. In attacco tutti i titolari, Mandzukic, Dybala, Higuain e Cuadrado non riposano".

Non si sbottona riguardo al futuro nel lungo periodo, ma Allegri regala un prezioso indizio: "Dove mi vedo tra cinque anni? Ho un'idea chiara in mente, ma non la dico perchè altrimenti succede un pandemonio. Ma credo sarà un percorso diverso rispetto a quello attuale". Una Nazionale? Dalle parole del tecnico della Juventus sembra proprio di sì, così da completare il suo curiculum da tecnico. Ci sarà tempo: appuntamento al 2022.

Prossimo articolo:
Crotone-Genoa, le formazioni ufficiali: Spolli e Pandev dal 1'
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Torino, Sirigu ammette: "Mi sono pentito di non avere accettato il Nizza"
Prossimo articolo:
Scommesse Liga: quote e pronostico di Bilbao-Villarreal
Prossimo articolo:
Scommesse Serie A: quote e pronostico di Inter-Atalanta
Chiudi