Allegri svela la Juventus: "Rugani e Dybala giocano, fuori Matuidi"

CondividiChiudi Commenti
Vigilia di Udinese-Juventus per Allegri, pronto a dimenticare il ko contro la Lazio: "Dybala? A volte sembra disconnesso come il WI-FI, ma è sereno".

La vittoria contro lo Sporting Lisbona è stata essenziale in termini di classifica europea, ora la Juventus prova a rilanciarsi anche in campionato. Dopo la dura sconfitta subita all'Allianz Stadium contro la Lazio i bianconeri volano al Friuli per sfidare l'Udinese di Del Neri, una delle squadre che ha raccolto meno punti fin qui.

A -5 dal Napoli , a -3 dall' Inter , la Juventus può approfittare dello scontro diretto tra le prime due della classe per rosicchiare punti ad una delle due, se non ad entrambe in caso di pareggio al San Paolo. Prerogativa dei bianconeri però una sola: pensare a sè stessi.

Alla vigilia della gara Allegri ha svelato parte della formazione: "Buffon, Dybala e Rugani giocano. Al 99% anche Chiellini. Matuidi no, ha accusato un problema al flessore. Marchisio è convocato, saremo sedici giocatori di movimento più tre portieri. Da lunedì De Sciglio torna a lavorare con la squadra, Howedes sta recuperando".

La Juventus non può sbagliare la gara di Udine: "In queste partite dobbiamo portare a casa più punti possibile, ne abbiamo già lasciati cinque. Dobbiamo lavorare con totale serenità e metterci più attenzione, quest'anno abbiamo sì segnato di più ma anche subito più goal".

Allegri guarda in casa propria, ma una preferenza per Napoli-Inter c'è: "Spero nel pareggio, anche perché tutte e due non possono perdere. Ma noi domani dobbiamo vincere. Dybala? Non sono un tecnico, ma quando uno in campo fa determinate cose sembra sia davvero disconnesso, come per la rete wi-fi... Per quanto riguarda le cose fuori dal campo, sa come gestirle: è un ragazzo sereno, sta bene fisicamente e domani gioca".

I tifosi e Allegri aspettano anche il vero Alex Sandro: "Durante la stagione ci sono dei momenti in cui uno sta meno bene, l'altro sta meglio, uno gioca un pochino meglio, uno un pochino peggio, ma queste cose fanno parte di tutte le stagioni. Sta bene fisicamente, è un giocatore importante e lo dimostrerà, anche se ultimamente le sue prestazioni non sono state all'altezza del vero Alex Sandro". Attesa bianconera.

Prossimo articolo:
Mondiali, Kalinic rifiuta la medaglia d'argento: "Non ho giocato"
Prossimo articolo:
Liverpool-Borussia Dortmund: data, orario e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 22 luglio
Prossimo articolo:
Calciomercato Lazio, Schurrle nuova idea per l'attacco
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Pogba o Milinkovic Savic se parte Pjanic
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta