Allegri rilancia Marchisio: è l'uomo-Derby della Juventus

CondividiChiudi Commenti
Allegri sembra intenzionato a schierare Marchisio al posto dell'infortunato Matuidi, per lui in carriera 10 vittorie su altrettanti Derby giocati.

Allegri rilancia Claudio Marchisio. Dopo la prestazione non troppo convincente di Firenze e i 90 minuti in panchina contro il Tottenham, quando il tecnico ha preferito fare entrare Sturaro e Bentancur, il Principino infatti sembra destinato a partire di nuovo dall'inizio in Torino-Juventus.

Il Derby della Mole, d'altronde, non può essere una partita come le altre per chi è nato e cresciuto a Torino con il bianconero sulla pelle. Tanto che, già a 7 anni, Marchisio giocava la sua prima stracittadina relizzando addirittura 4 goal.

Da allora ovviamente di Derby Marchisio ne ha giocati tanti. E li ha vinti tutti. Sono 10 infatti le presenze collezionate fin qui contro il Torino e altrettante le vittorie, l'ultima lo scorso 3 gennaio quando la partita del centrocampista finì dopo un'ora a causa di un fastidio muscolare.

Ora però Marchisio ha completamente recuperato dai tanti problemi fisici accusati in questa stagione e spera quindi di giocare l'ennesimo Derby della sua carriera con la maglia della Juventus.

Ipotesi questa molto probabile dato che Allegri sembra intenzionato a tornare al 4-3-3, modulo grazie al quale Marchisio giocherebbe nel vecchio ruolo di mezzala insieme a Pjanic e Khedira. Concorrenza di Sturaro e Bentancur permettendo.

Allegri per il resto non dovrebbe invece cambiare molto rispetto alla gara di Champions League con il solo Alex Sandro che potrebbe riposare per lasciare spazio ad Asamoah sulla sinistra, mentre davanti il tridente sarà composto da Mandzukic, Higuain e uno tra Bernardeschi e Douglas Costa. Torna a disposizione, ma partirà dalla panchina, Paulo Dybala.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 21 luglio
Prossimo articolo:
Ritorno in Spagna per Piccini: ad un passo la firma col Valencia
Prossimo articolo:
Inter-Zenit, Spalletti contento: "Bene Asamoah, Dalbert più tranquillo"
Prossimo articolo:
Sorteggio calendario Serie A 2018/19: data, orario e dove vederlo in tv e streaming
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta