Allegri bacchetta Benatia e la Juventus: "È il momento di stare zitti"

CondividiChiudi Commenti
L'allenatore della Juventus in conferenza parla della formazione: "Pjanic sarà assente. Higuain se sta bene gioca, non mi interessa della diffida".

Con la testa al big match contro il Napoli di domenica sera, la Juventus non dovrà fare l'errore di sottovalutare la sfida contro il Crotone. Ma, conoscendo Massimiliano Allegri, il pericolo non si pone nemmeno.

In conferenza stampa, alla vigilia, l'allenatore della Juventus ha cominciato parlando del Crotone: "La partita di domani è quella più importante della settimana, anche più del Napoli. Perché tutto dipende da come ci arriviamo allo scontro diretto. Andiamo a Crotone intanto, loro sono una squadra in forma e giocare in Calabria è sempre una cosa complicata, come l'anno scorso. Bisogna tornare a casa con i tre punti".

Allegri commenta poi il botta e risposta tra Crozza e Benatia: "Da una settimana parlano tutti della nostra eliminazione contro il Real Madrid. Adesso noi dobbiamo fare solo una cosa, ovvero stare zitti. Queste cose ci fanno solo disperdere energie. Non ci interessano le cose che succedono fuori dal campo".

Sulla condizione della squadra: "Pjanic sicuramente non ci sarà, devo valutare se convocare Bernardeschi. Ci sarà sicuramente qualche cambio ma ancora non so chi schierare, devo valutare gli allenamenti che restano. Higuain? Della diffida a me non frega nulla, se sta bene gioca, ha avuto un piccolo problema in allenamento ma credo non sia niente di grave. Domani gioca SzczesnyChiellini avrà un turno di riposo. Potrebbe giocare anche Marchisio".

PS Allegri

Allegri parla anche del suo futuro: "Con la società non ho ancora programmato niente. Per programmare il futuro bisogna incontrarci tutti, per parlare delle esigenze della squadra e di quello che sarà il futuro della squadra. Non è il momento, siamo focalizzati sull'obiettivo".

L'allenatore della Juvenus fa anche i complimenti alla Roma: "Sono arrivati in semifinale di Champions League, sono stati molto bravi. Per me le favorite per la vittoria finale sono Bayern e Real, ma siccome in finale ci potrà andare soltanto una delle due, sarà una finale particolare".

Prossimo articolo:
Amichevoli 22 luglio - Tris Torino al Renate, in campo il Napoli
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 22 luglio
Prossimo articolo:
Watford presenta la maglia 'away' e la regala ai fedelissimi
Prossimo articolo:
International Champions Cup 2018: squadre, calendario e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
In sovrappeso, lo Sporting scarica Doumbia: ma c'è il Girona sull'ivoriano
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta