thumbnail Ciao,

L'allenatore del Chievo, Rolando Maran, non digerisce l'eliminazione in extremis del suo Chievo dalla Coppa Italia: "Il rigore? Solo uno sfioramento".

Fiorentina ai quarti di finale di Coppa Italia, ma non senza polemiche. A garantire il passaggio del turno alla squadra di Paulo Sousa è stato un calcio di rigore in pieno recupero assegnato dall'arbitro Celi di Bari, che ha mandato su tutte le furie il tecnico gialloblù Rolando Maran.

"Brucia tantissimo essere eliminati così, - ha ammesso parlando con i giornalisti dopo la gara del Franchi - con un rigore per uno sfioramento di Gobbi con la spalla e il braccio, e un tuffo incredibile…".

Fiorentina-Chievo 1-0: 'Berna' di rigore

​"Poco prima c’era stato un fallo simile su Spolli - ha ricordato Maran - al quale si era rotto anche un parastinco. Dispiace uscire così". 

"Brucia molto - ha proseguito Maran - perché avevamo sofferto in inferiorità numerica ma rimanendo comunque compatti. Una colpa nostra è non essere riusciti a fare goal, hai le occasioni giuste ma non le sfrutti. L’appunto da farci è che dovevamo essere più cinici. Ho avuto comunque la risposta che volevo dopo la brutta sconfitta contro l’Atalanta".

Grazie all'1-0 sul Chievo, la Fiorentina sfiderà nei quarti di finale di Coppa Italia il Napoli, qualificatosi grazie al successo sullo Spezia.

 

Sullo stesso argomento