thumbnail Ciao,

"E' stata una battaglia, con poco spettacolo e molto agonismo - ammette il tecnico giallorosso - Il mio futuro? Non ci penso. Squadra da rifondare? Tutte sono migliorabili".

L'amarezza è visibilissima sul volto di Aurelio Andreazzoli, l'allenatore della Roma sconfitta. Alla vigilia dichiarava di voler entrare nella storia giallorossa conquistando la decima Coppa Italia, ma la Lazio gli ha rovinato i piani. E ora, il tecnico originario di Massa deve leccarsi le ferite.

"Rifarei tutto senza alcun dubbio - esordisce, intervistato dai microfoni di 'Rai Sport' - ero alla ricerca di risposte e i ragazzi me le hanno date, cercando a tutti i costi il risultato. E' stata una battaglia, entrambe si sono annullate a vicenda perché nessuna voleva perdere. Si è visto poco sotto l'aspetto tecnico, molto sotto quello agonistico".

"Il mio futuro? Non ci sto pensando. Abbiamo tempo per parlare, il mio futuro per ora è soltanto smaltire l'amarezza. Senz'altro è stata fin qui una bella avventura, comunque vada, perché ho lavorato con un bel gruppo di calciatori conseguendo buoni risultati. Cercavamo la ciliegina sulla torta, non l'abbiamo trovata".

Infine, ad Andreazzoli viene chiesto dei programmi per il prossimo anno. "Se la squadra è da rifondare? Tutte le squadre sono migliorabili, sia sotto l'aspetto tecnico che sotto quello caratteriale - ammette - E anche la Roma, com'è nella logica delle cose, sarà migliorata sul mercato".

Poco dopo, in conferenza stampa, il tecnico giallorosso esprime altri concetti. "Perché Pjanic non ha giocato? Il ragazzo non stava bene, aveva una caviglia in disordine. Lui è un giocatore che apprezzo in una maniera straordinaria. Peccato durante la gara essere stati condizionati dalle ammonizioni a Marquinho e Balzaretti".

"Durante la gara abbiamo apportato qualche modifica, che però ha portato progressi solo parziali
- continua - Il problema è che dopo il goal della Lazio abbiamo perso la nostra fisionomia. Siamo mancati nell'ultimo passaggio e nelle conclusioni. Poca anima? A volte è stato così, è un aspetto da migliorare".

Sullo stesso argomento