thumbnail Ciao,

Il capitano biancoceleste ha parlato al posto del tecnico alla vigilia della semifinale di Coppa Italia: "Cercheremo di battere la Juventus. Spero non ci siano condizionamenti".

Antonio Conte non parla? Non si presenta in conferenza stampa, alla vigilia di Lazio-Juventus, neanche Vlad Petkovic. A presentarsi in sala è stato Stefano Mauri, centrocampista e captiano dei biancocelesti. Autore del goal che tiene a galla i capitolini.

"Arrivare in finale è importante, abbiamo passato i turni prima abbastanza agevolmente tranne quella contro il Siena. Ci teniamo tanto, è una sfida molto importante. Abbiamo vinta la Coppa in passato e vogliamo riportarla a Roma"
le sue prime parole.

Impossibile cercare di gestire la partita: "Sì, ci siamo resi conto che non è nelle nostre caratteristiche. Cercheremo di vincerla, anche perché la Juve contro squadre che si difendono alla fine il goal lo fa. Una bolgia? Lo spero, vorrebbe dire tanto. Per noi avere più pubblico è meglio. Ci daranno una grossa mano".

La Lazio non ha approfittato degli stop bianconeri in campionato: "Dopo la sosta non è semplice riprendere. La stagione è lunga e giocando ogni tre giorni non si riesce mai a lavorare a pieno. Quindi abbiamo messo tanta benzina nel periodo delle vacanze. Di certo contro le grandi ci siamo sempre".

Klose non ci sarà: "Sappiamo tutti che è un grande campione. Ma anche Floccari e poi Kozak hanno dimostrato di essere all'altezza. Sergio ha fatto due-tre grandissime prestazioni. La Juve ha fame, adesso però anche loro stanno pagando il fatto di giocare ogni tre giorni, perché inevitabilmente la stanchezza si fa sentire".

Meglio non pensare a condizionamenti arbitrali: "Spero di no. Ovviamente è una speranza perché giocare queste partite è sempre bello. Derby in finale? Intanto pensiamo ad andarci noi. Certo sarebbe un'emozione particolare, per noi e per tutta la città".


Sullo stesso argomento