thumbnail Ciao,

Nel dopo partita del match di Coppa Italia contro la Roma ha parlato anche il giovane Benassi, ancora una volta schierato titolare: "Ma io sono ancora un Primavera...".

L'Inter esce dall'Olimpico di Roma con una sconfitta di misura nella semifinale di andata di Coppa Italia che lascia tutto aperto in vista del ritorno, in programma peraltro tra ben 3 mesi.

Al termine del match ai microfoni si presenta un fiducioso Javier Zanetti: "Dispiace per la sconfitta, ma c'è ancora un atto da giocare. Speriamo di avere la forza per ribaltare il risultato, ci teniamo tantissimo".

Il Capitano nerazzurro si sofferma poi su un paio di singoli: "Juan è stato straordinario, ha cancellato Lamela, bisogna fargli i complimenti, non solo per stasera ma anche perché sta facendo bene ormai da tempo. Alvarez? È tornato, ha fatto bene, speriamo che possa avere continuità e possa dare il suo contributo, lo ritengo un punto di forza".

Ancora una volta Andrea Stramaccioni ha dato fiducia dal primo minuto al giovane Benassi, che dal canto suo ringrazia il proprio allenatore: "Il mister punta molto sui giovani, quando c'è l'occasione ti dà fiducia e io lo ringrazio, cerco di ripagarlo con delle buone prestazioni. In campo con Zanetti e Totti? Ogni partita per noi giovani è un'occasione per farci notare, sicuramente andare in campo con questi campioni è un'emozione unica ma anche uno stimolo per migliorare. Ma io sono ancora un calciatore della Primavera... In campo con la prima squadra mi sento bene, sono felice, mi mettono a mio agio".

Anche Benassi si dice fiducioso nel passaggio del turno: "Ad aprile proveremo a ribaltare questa sconfitta, ci crediamo. La Roma è una squadra molto forte e che ti pressa senza lasciarti mai giocare il pallone in modo facile. La partita si era messa male, siamo andati subito sotto di due goal ma abbiamo saputo reagire. Potevamo pareggiare, ma per come era iniziata la partita il 2-1 non è neanche da buttare via. Siamo spesso costretti a rincorrere, è vero, però abbiamo un gran carattere e non molliamo mai".

Sullo stesso argomento