thumbnail Ciao,

La strada per la finale è in salita, Stramaccioni ci crede ancora: "L'Inter mi è piaciuta, la qualificazione è apertissima"

Il tecnico nerazzurro commenta la sconfitta contro la Roma e si mostra ottimista in vista del ritorno: "Li aspettiamo a San Siro il 17 aprile, possiamo passare il turno".

L'Inter cede per 2-1 alla Roma nella semifinale d'andata di Coppa Italia, Andrea Stramaccioni si mostra comunque soddisfatto della prova dei suoi e sprizza ottimismo in vista del match di ritorno.

"Credo che globalmente l'Inter mi è piaciuta anche stasera, nel secondo tempo abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Loro sono partiti ancora una volta molto forte, io ho deciso di giocare con Guarin in appoggio a Palacio e penso che questo ci ha dato dei benefici con l'andare della partita" - spiega Stramaccioni ai microfoni di 'Rai Sport'.

Quindi il tecnico interista prosegue: "Voglio fare i complimenti alla Roma che ha meritato il successo, ora ci giocheremo tutto nella gara di ritorno. Mi dispiace piuttosto che ci siamo persi Florenzi sull'inserimento che ha portato al gol, come a San Siro all'andata. Io comunque ho grande fiducia nella mia squadra, a San Siro troveranno una squadra che se la giocherà fino alla morte. Qualificazione apertissima per me, direi 50 e 50".

Infine Stramaccioni si sofferma sul capitolo mercato, e dichiara: "Un centrocampista? Benassi ha fatto bene finchè non ha avuto i crampi e così Zanetti e Cambiasso, la Roma dal centrocampo in su ha tanto qualità quindi ci sta soffrire. A me sinceramente l'Inter va bene com'è".

Sullo stesso argomento