thumbnail Ciao,

Strama esalta la sua Inter semifinalista: "Quell'1-2 del Bologna avrebbe tramortito chiunque, invece che carattere!"

L'allenatore nerazzurro ha commentato positivamente la prova della sua squadra, che ha sprecato nei tempi regolamentari due goal di vantaggio accumulati.

E' stata più dura del solito, ma l'Inter alla fine ha raggiunto la semifinale di Coppa Italia battendo dopo i tempi supplementari per 3-2 il Bologna. Ecco il commento del tecnico Andrea Stramaccioni ai microfoni di Rai Sport.

"La partita sembrava chiusa dopo il goal di Palacio, poi è arrivato il goal di Diamanti che ha rimesso le cose in corsa e loro sono riusciti ad arrivare al pareggio e quindi ai supplementari. Abbiamo sofferto un po' sugli esterni, mentre a mio modo di vedere abbiamo fatto una grande partita a centrocampo, Guarin è stato straordinario. Voglio anche elogiare Pereira, nonostante il colpo al naso subito, dovrà sottoporsi ad un piccolo intervento, è stato un vero guerriero. Questo è lo spirito Inter".

Stramaccioni ha poi voluto sottolineare la grande forza caratterliale della sua squadra: "La vittoria ha dimostrato ancora una volta la forza ed il carattere di questo gruppo. Quell'uno-due del Bologna in pochi minuti avrebbe buttato giù chiunque, invece abbiamo vinto la partita. Il Bologna ha giocato bene ma penso che abbiamo meritato la vittoria. Ci teniamo alla Coppa Italia".

Il tecnico ha poi parlato degli altri infortunati nerazzurri o di coloro che hanno accusato qualche problema contro il Bologna: "Credo e spero di poter recuperare Nagatomo per la partita contro la Roma. Cassano ha avuto i crampi ed un problema all'adduttore, vedremo come starà. Milito? Faremo tutto senza fretta".

Sullo stesso argomento