thumbnail Ciao,

Il tecnico del Verona ha commentato la sconfitta subita a San Siro contro l'Inter, sottolineando la bella prova dei suoi e che comunque l'obiettivo di stagione è un altro.

Il cammino del Verona in Coppa Italia si ferma sul campo di San Siro, sotto i colpi dell'Inter che vince per 2-0 e va ai quarti di finale, dove affronterà la vincente tra Napoli e Bologna. Il tecnico Andrea Mandorlini ha commentato il match, ritenendosi soddisfatto della prova offerta dai suoi, contro un avversario ben più blasonato.

Intervistato ai microfoni di 'Rai Sport', il tecnico ospite ha analizzato la partita, decisa secondo lui dagli errori dei singoli: "Credo che a decidere il match siano stati gli errori che abbiamo commesso individualmente e gli errori sotto porta. Poi magari la partita poteva mettersi diversamente, tenendo il risultato in piedi con un goal negli venti ultimi minuti".

Il rammarico più grande è non aver sfruttato la superiorità numerica nel finale di gara, quando addirittura Palacio è stato costretto a sostituire l'infortunato Castellazzi tra i pali: "Poi loro sono rimasti anche in inferiorità numerica potevano cambiare le situazioni di gioco. Siamo contenti di aver fatto una buona partita".

Anche l'ultima squadra di Serie B esce dunque dalla Coppa Italia, ma Mandorlini ha in testa ben altri traguardi: "Il sogno è finito qui? Si, ma il nostro obiettivo è un altro".

Sullo stesso argomento