thumbnail Ciao,

Il tecnico nerazzurro nel post-partita della gara vinta in Coppa Italia contro il Verona: "Nel secondo tempo abbiamo alzato il ritmo e sono venuti i goal"

L'Inter vince con merito contro un coriaceo Verona e conquista il pass per i quarti di finale di Coppa Italia: per Andrea Stramaccioni è serata di sorrisi, soprattutto dopo il brivido finale causato dall'infortunio di Castellazzi, che ha costretto Rodrigo Palacio ad indossare i guanti da portiere e difendere i pali nerazzurri negli ultimi dieci minuti di gara.

"Palacio è stato bravo, sarà un'alternativa da tenere in considerazione", ha dichiarato ironicamente il tecnico dell'Inter ai microfoni di 'Raisport' al termine della gara, sottolineando come l'argentino si sia ben disimpegnato nel ruolo inedito.

Stramaccioni ha visto un'Inter migliore nella ripresa: "Credo che il Verona inizialmente fosse messo molto bene, molto chiuso, noi abbiamo costruito un paio di occasioni con Alvarez e Palacio. Nel secondo tempo abbiamo alzato il ritmo, sono venuti i goal e tante occasioni per il 3-0". Infine una piccola tirata di orecchie ai suoi: "Se l'Inter non chiude con un pò di vivacità non è contenta..."

Ai microfoni di 'Inter Channel' ha poi aggiunto: "All'inizio della ripresa l'Inter ha cambiato ritmo, ha posto le basi del doppio vantaggio, solo Rafael ha impedito di realizzare il terzo gol. Non è facile partire bene subito, poi oggi in campo c'erano tre giocatori che non giocavano da tanto come Chivu, Mariga e Duncan, tutti e tre nell'asse centrale, è normale dovessero prendere un po' il ritmo".
 
Applausi per Duncan: "Sono soddisfatto di lui: è partito non troppo sciolto, ma con il passare dei minuti ha acquistato la sicurezza, non l'ho potuto utilizzare in Europa League perchè non ha i 24 mesi nel nostro Settore Giovanile, ora vedremo a gennaio se tenerlo con noi o mandarlo a fare esperienza in qualche squadra, ma per noi è un giocatore davvero importante".

Ma la notizia più importante è il ritonro di Chivu: "Ha disputato un'ottima partita, è andato oltre a quello che immaginavo. Ha la grande qualità di far partire l'azione da dietro e per me è un recupero importante".

Infine sulla squalifica inflitta a Guarin dopo Lazio-Inter: "Sono fiducioso perchè il nostro avvocato mi ha fatto leggere le motivazioni e credo si capisca come il giocatore non abbia fatto nulla di male".

Sullo stesso argomento