thumbnail Ciao,

Mandorlini, da giocatore, ha vestito per molte stagioni la maglia nerazzurra: ""Sono sempre stato tifoso nerazzurro, ci siamo meritati questa sfida".

E' una vigilia importante quella che si sta vivendo in casa Verona. L'Hellas infatti, sarà impegnata martedì sera in una partita dal grande prestigio a San Siro contro l'Inter. Le due squadre, si contenderanno l'accesso ai quarti di finale di Coppa Italia.

Andrea Mandorlini, ha così parlato nella consueta conferenza stampa che precede il match: "Sono contento per i ragazzi, domani saranno impegnati nella Scala del Calcio. Noi andremo a Milano per fare una bella partita, ce la siamo meritata visto che abbiamo battuto due squadre di Serie A come Genoa e Palermo per arrivare fino a qui".

Mandorlini, da giocatore, ha vestito per molte stagioni la maglia nerazzurra vincendo anche uno Scudetto ed una Coppa Uefa: "Sono sempre stato tifoso nerazzurro, speriamo che l'emozione non giochi brutti scherzi. Ho giocato contro il Milan ma mai contro l'Inter. Abbiamo preparato bene questa sfida, andiamo a San Siro con grandi motivazioni".

Il tecnico gialloblù ha parlato anche di campionato: "Ci sono Sassuolo e Livorno che stanno andando oltre le aspettative e meritano i nostri complimenti. Noi sappiamo che dobbiamo migliorare ma non siamo preoccupati, anche se qualche punto per strada è stato lasciato. I tifosi? Non sono preoccupati nemmeno loro altrimenti non verrebbero in novemila a San Siro".

Sullo stesso argomento