thumbnail Ciao,

Il tecnico rossonero in conferenza stampa ha anche annunciato la formazione che scenderà in campo giovedì sera a San Siro contro la Reggina.

Dopo la vittoria in campionato contro il Torino il Milan di Allegri giovedì sera affronterà in Coppa Italia la Reggina. In conferenza stampa il tecnico rossonero ha parlato del match contro i calabresi e della sfida vinta domenica scorsa.

"Siccome è una partita che si gioca di giovedì ed avremo il campionato la cosa essenziale sarà di chiuderla entro il 90' minuto, non dovremo giocare i supplementari. Il campionato domenica ci presenterà una partita importante, ma anche la Coppa Italia rappresenta un nostro obiettivo dopo che abbiamo perso in semifinale le ultime due edizioni contro Palermo e Juventus. Spero che allo stadio possa venire più gente possibile".

Nessun dubbio sulla formazione, che Allegri ha interamente sciorinato: "Domani giochiamo così: Abbiati, Abate, Zapata, Yepes, Antonini; Flamini, Strasser, Emanuelson; Robinho, Pazzini, Bojan. Strasser giocherà davanti alla difesa. Boateng non ci sarà per una botta alla caviglia, Acerbi rientra domenica, Bonera martedì col gruppo. Stanno facendo passi in avanti anche Constant e Montolivo, torneranno ad allenarsi con noi venerdì".

Il pensiero è anche tornato alla partita vinta contro il Torino: "Di sicuro i ragazzi si sono espressi bene dal punto di vista difensivo, non dal punto di vista tecnico, in difesa abbiamo commesso troppi errori. Stiamo bene, siamo in un buon momento di forma. Deve continuare, a febbraio dovremmo essere tra le prime in classifica. Non ho mai avuto dubbi sulla forza di questa squadra, ero sicuro che avremmo superato il girone di Champions League. Contro la Roma sarà un test importante, ma prima pensiamo seriamente anche al Pescara. Possiamo e dobbiamo miugliorare".

Ci sarà da sostituire l'infortunato di lungo corso De Jong, Allegri non sembra preoccupato: "In quel ruolo può giocare Ambrosini, abbiamo recuperato Muntari. Ed anche Montolivo può adattarsi. Coppa d'Africa? Quando ci sarà un effettivo problema lo affronteremo. De Jong? Ci dispiace per lui, dopo un primo periodo di ambientamento stava giocando bene. Gli attaccanti? Aspettiamo Pato, che non credo però riuscirà a rientrare prima della fine di questo anno. Pazzini sta facendo bene, Boateng e Robinho stiamo migliorando. E' normale che ci siano delle richieste per lui, ma credo che rimarrà al Milan, sarà importante nella seconda fase della stagione".

Ancora mercato, con l'ennesima affermazione sulla necessità di sfoltire la rosa: "Il giusto numero di una rosa è di 25-26 giocatori, al momento noi siamo 32. Faremo le valutazioni del caso dopo la partita contro la Roma. Alcuni andranno a farsi le ossa perchè sono giovani, altri andranno via perchè vogliono giocare con maggiore continuità".

Occhi particolarmente puntati su Niang, che non dovrebbe essere ceduto: "Sta crescendo a poco a poco, è un attaccante che può ricoprire diversi ruoli nel reparto d'attacco e può fare tanti goal. Potrà sicuramente tornare utile nella seconda parte della stagione, anche nella lista Champions. El Shaarawy? Sta facendo bene, anche se a 20 anni è normale che debba anche lui migliorare in molte cose".

Ecco l'elenco dei giocatori convocati:

Portieri: Abbiati, Coppola, Gabriel

Difensori
: Abate, Antonini, De Sciglio, Mesbah, Yepes, Zapata

Centrocampisti: Emanuelson, Flamini, Muntari, Nocerino, Strasser

Attaccanti: Bojan, El Shaarawy, Pazzini, Niang, Robinho

Sullo stesso argomento