thumbnail Ciao,

"Dobbiamo migliorare - afferma il tecnico rossazzurro - ma sono soddisfatto". Poi due battute sul mercato: "Gomez? E' del Catania. Rolin? Non ne so proprio nulla...".

Sassuolo battuto, Catania al quarto turno di Coppa Italia. E Rolando Maran, tutto sommato, è soddisfatto. Nel post-partita l'ex allenatore del Varese analizza la gara contro gli emiliani, vinta per 1-0 grazie alla rete di Gomez, trovandovi nel complesso più luci che ombre. Queste ultime, giustificabili dal ridotto periodo di preparazione.

"Sono soddisfatto - esordisce Maran - anche se dobbiamo ancora migliorare. La squadra è in crescita. Abbiamo incontrato alcune difficoltà, la squadra è stata un po' frenetica nell'impostazione del gioco ed ha corso molto a vuoto. Poi però nel secondo tempo le cose sono andate meglio. Siamo stati bravi a soffrire e a portare a casa il risultato contro una squadra agguerrita".

Sul mercato, qualche battuta regalata a chi gli chiede del match winner Gomez, stella rossazzurra periodicamente accostata ad altri club. "Io so solo che il Papu è del Catania, e oggi ha segnato per il Catania".

Mentre su Alexis Rolin, ventitreenne difensore uruguaiano del Nacional di Montevideo segnalato a un passo dal trasferimento in Sicilia, Maran è cauto: "Sinceramente non ne so proprio nulla". Depistaggio?

Sullo stesso argomento