thumbnail Ciao,

Il tecnico dell'Atalanta ha parlato anche della prestazione fornita dai suoi giocatori: "Cigarini ha migliorato il nostro fraseggio, Denis troverà presto la forma".

Dopo la vittoria di ieri in Coppa Italia, l'Atalanta accede al quarto turno, dove affronterà il Cesena appena retrocesso in B. Nella gara contro il Padova i nerazzurri bergamaschi si sono imposti per 2-0 grazie alle reti di Bonaventura e Brivio, entrambe nel primo tempo, mostrando una discreta condizione fisica e una buona identità di gioco anche grazie al ritorno in campo di Luca Cigarini.

Stefano Colantuono, tecnico della squadra bergamasca, preferisce tenere i piedi per terra. La partita è stata un buon test in vista del campionato, competizione più importante per l'Atalanta che dovrà cercare di salvarsi. Ecco le parole dell'allenatore nel post-partita.

Non mi esalto per questa vittoria, così come non mi sono demoralizzato per le amichevoli perse in questo mese. Abbiamo fatto una buona gara e retto bene i ritmi di gioco per tutti i 90'. Sono sostanzialmente soddisfatto della prova dei miei ragazzi”.

Sulla prova di Cigarini, essenziale nei moduli di gioco di Colantuono, risponde: “Cigarini ci ha fatto crescere parecchio nel fraseggio e ho scelto di adottare uno schema a specchio per cercare di metterli in difficoltà”. Meno brillante è stato invece 'el tanque' German Denis, apparso opaco e poco incisivo sotto porta: “Denis risente molto della stazza. Raggiungerà presto la forma”.

In chiusura Colantuono parla della prossima avversaria in Coppa Italia, il Cesena, e del Padova appena sconfitto: “Il Cesena? Noi ci teniamo sempre a fare bella figura, chiunque sia l'avversario che affronteremo. Il Padova è una delle squadre più forti della serie B ma noi abbiamo superato questo ostacolo brillantemente”.

Sullo stesso argomento