thumbnail Ciao,

Un goal per tempo per la Fiorentina, eliminate ai rigori Samp e Genoa. Catania, Atalanta e Bologna ok. 4-0 del Chievo, 2-1 del Cagliari, 4-2 Torino. Tris Palermo alla Cremonese.

Si è giocato tra ieri e oggi il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia: tante le squadre di Serie A impegnate, è stata occasione per vedere volti nuovi tra giocatori e allenatori. Passa il turno la Fiorentina: Novara battuto 2-0. Avanti anche Cagliari, Torino, Chievo, Cesena e Cittadella. Fuori le due genovesi, il passaggio del turno da parte del Siena ha chiuso tale fase di Coppa.

3° TURNO COPPA ITALIA

FIORENTINA-NOVARA 2-0 [42' Ljajic, 53' Pasqual] -  Facile passaggio del turno per la viola di Vincenzo Montella, alla prima uscita stagionale. Al minuto 11 primo squillo, palo di Romulo dopo una carambola in area piemontese. Al 42' è Ljajic a portare in vantaggio i toscani con una grande girata su cross di Cassani. Raddoppio che arriverà al 53' con Pasqual, punizione e rete che chiude la gara. Nel finale è solo accademia, Jovetic spettacolo con una serie di dribbling e contro dribbling.

CHIEVO-ASCOLI 4-0 [6' Thereau, 10' Pellissier, 28' Thereau, 53' Di Michele] - Tutto troppo facile per gli uomini di Mimmo Di Carlo. Doppietta di Thereau, in mezzo il goal di capitan Pellissier. Nel finale festeggia anche il nuovo arrivato Di Michele: ascolani annichiliti sotto i colpi di tutti gli avanti veronesi.

CAGLIARI-SPEZIA 2-1 [23' Pinilla (C), 68' Di Gennaro (S), 93' Larrivey (C)] - A Trieste è una girata di Larrivey a far passare il turno al Cagliari. Vantaggio sardo al 23' grazie a Pinilla servito da Cossu, pareggio ligure al minuto 68 su calcio di rigore con Di Gennaro, al 93' la zampata vincente dell'argentino.

CESENA-CROTONE 3-2 [15' Succi (Ce), 39' e 43' Ciano (CR), 49' Graffiedi (Ce), 83' D'Alessandro (Ce)] - Spettacolo in Romagna. Vantaggio Succi su cross di Gessa, poi il sorpasso grazie alla doppietta di Ciano. Nella ripresa il colpo di testa di Graffiei pareggia i conti, decide D'Alessandro al minuto 83.

CITTADELLA-TERNANA 1-0 [94' Di Roberto] - E' un calcio di punizione di Di Roberto che ha battuto Ambrosi a dare al Cittadella in extra extra time la qualificazione. Partita combattuta ma decisa solo all'ultimissimo secondo.

JUVE STABIA-SAMPDORIA 5-4 dcr [84' Maxi Lopez (S), 90' Danilevicius (J)] - Prima Maxi dopo una serie di rimpalli, poi Danilevicius per il pari. Non bastano i tempi regolamentari e i supplementari, a Castellamare servono i penalty. Danilevicius segna il quinto rigore ergendosi ad assoluto protagonista.

TORINO-LECCE 4-2 [2' Sgrigna (T), 14' aut. Ferrario (T), 40 Jeda (L), 66' Bianchi (T), 72' Corvia (L), 74' Bianchi (T)] - Tante reti ed emozioni tra granta e giallorossi, ma Ventura ha un Bianchi in più dalla sua parte. E' il capitano a decidere il match con una doppietta che ha saputo tramutare in rete gli assist di Stevanovic e Meggiorini.

ATALANTA-PADOVA 2-0 [68' Bonaventura, 74' Brivio] - Nessun problema per la 'Dea'. Uno spettacolare gesto atletico di Bonaventura al minuto 68 e il raddoppio di Brivio al 74' permettono al club di Colantuono d qualificarsi al quarto turno.

BOLOGNA-VARESE 2-1 [46' e 70' Taider (B), 83' Momentè] - E' il giovane Taider il grande protagonista della qualificazione. A nulla è servito il goal della bandiera di Momentè. Cori su cori per Ramirez, in partenza verso la Premier.

CATANIA-SASSUOLO 1-0 [73' Gomez] - Clicca qui per il resoconto

GENOA-VERONA 2-5 dcr [32' Jankovic (G), 65' Bjelanovic (V)] - Fuori dopo i calci di rigore, il 'Grifone' era andato in vantaggio al 32' con una punizione al limite di Jankovic, pareggio gialloblù al 65' con il colpo di testa di Bjelanovic. Dal dischetto decisivo l'ultimo penalty di Maietta.

LIVORNO-PERUGIA 4-1 [44' rig. Clemente (P), 55' e 57' Siligardi, 68' e 92' Dionisi] - Il Perugia si illude, ma poi è costretto a cedere il passo a un Livorno affamato. Clemente dagli undici metri porta in vantaggio gli umbri, rimontati dalla riscossa labronica firmata Siligardi e Dionisi (una doppietta a testa).

MODENA-REGGINA 1-5  [13' Comi (R), 71' Ardemagni (M), 92' Barillà (R), 96' Fischnaller (R), 99' e 116' Viola (R)] - Sono serviti i supplementari, ma durante i tempi extra la compagine amaranto ha dilagato. Grande prova di Viola, autore di una doppietta.

PALERMO-CREMONESE 3-1 [22' rig. e 34' Miccoli, 24' Le Noci, 73' Ilicic] - Il Palermo fatica più del previsto ma alla fine batte la Cremonese. Al 'Barbera' è Miccoli-show: il bomber salentino apre le marcature su rigore, ma il pari di Le Noci rovina i piani ai rosanero. Ancora il capitano raddoppia poco dopo, mentre un gran goal di Ilicic nella ripresa mette in cassaforte la qualificazione.

PESCARA-CARPI 1-0 [39' Abbruscato] - Al Pescara basta un colpo di testa vincente di Elvis Abbruscato nei minuti finali del primo tempo, su cross proveniente dalla sinistra di Nielsen, per superare di misura il Carpi all'Adriatico e passare alla fase successiva di Coppa Italia.

SIENA-VICENZA 4-2 [17' Martinelli (V), 26' Calaiò (S), 55' e 68' D'Agostino (S), 57' Minesso (V), 95' Verre (S)] - E' il Siena di Serse Cosmi l'ultima squadra a passare il terzo turno eliminatorio di Coppa. Vantaggio dei biancorossi con Martinelli, poi la 'Robur' ha preso il largo con bomber Calaiò e la doppietta di D'Agostino. Inutile la rete di Minesso per i vicentini. All'ultimissimo secondo in goal anche Verre.

Sullo stesso argomento