thumbnail Ciao,

Il tecnico degli orobici, alla vigilia dell'impegno di Coppa Italia contro il Padova, promette: "Ora non si scherza più, faremo di tutto per passare il turno".

Domani inizia ufficialmente la stagione 2012/13 dell'Atalanta, guidata in panchina da un vero condottiero come Stefano Colantuono, che, in vista dell'impegno di Coppa Italia contro il Padova, indica ai suoi ragazzi la strada per il successo.

Sicuramente non arriviamo al 100%, - ammette il mister nerazzurro ai microfoni di TuttoAtalanta.com - ma questa volta si tratta di un test ufficiale e faremo di tutto per cercare di passare il turno. In questo periodo dell'anno le differenze di qualità faticheranno ad uscire”.

Quindi Colatuono spiega: "La preparazione è pesante e non possiamo pensare di essere già in forma adesso. Dobbiamo seguire il nostro percorso e per noi è estremamente importante mantenere un discreto livello di condizione per tutta la stagione”.

Poi il tecnico romano si sofferma sugli avversari di domani, e dichiara: "Padova è una squadra tosta che negli ultimi anni in serie B ha sempre detto la sua”.

Si passa allora al capitolo infortunati: "In teoria Cigarini è pronto e sicuramente una parte di partita la giocherà. Carmona è fermo e speriamo che in settimana possa tornare ad allenarsi con il gruppo, e anche Peluso probabilmente non giocherà. Bellini ha recuperato. Parra torna domani dall'Argentina e se sta bene lo schiererò in panchina”.

Infine Colantuono ammette la propria soddisfazione per i propri giocatori convocati dalle rispettive Nazionali: "C'è grandissima soddisfazione e sono sicuro che questo è solo un punto di partenza. Di solito non faccio nomi ma Bonaventura, Brivio e anche Minotti, potranno far parte del futuro della Nazionale".

Sullo stesso argomento