thumbnail Ciao,

De Laurentiis al settimo cielo dopo la vittoria della Coppa Italia: "Il primo trofeo della rinascita"

"Questa squadra fino a pochi anni fa non esisteva più, la società era fallita, e in poco tempo siamo tornati nel calcio che conta", ha detto De Laurentiis.

Nel 2004 il Napoli non esisteva più, dopo il fallimento del club. E' rinato per merito di Aurelio De Laurentiis, che lo ha riformato partendo dalla Serie C1 con l'intenzione di riportare il club partenopeo ai fasti del periodo di Maradona. Sono passati otto anni e oggi il patron azzurro ha potuto mettere in bacheca il primo trofeo: battendo per 2-0 la Juventus all'Olimpico di Roma, infatti, la squadra partenopea ha vinto la quarta Coppa Italia della sua storia.

E' chiaramente felice e anche commosso il presidente del Napoli nel commentare la vittoria della sua squadra ai microfoni di 'Rai Sport'.

"Questa non è la mia prima vittoria, è la vittoria dei tifosi - ha detto De Laurentiis - Il primo trofeo di una rinascita. Questa società fino a pochi anni fa non esisteva più, è rinata nel 2004, e in poco tempo siamo tornati nel calcio che conta e abbiamo portato a casa qualcosa, soprattutto la coscienza che Napoli c’è, Napoli esiste ed è viva e sa essere campione del mondo dello sport”.

Sullo stesso argomento