thumbnail Ciao,

Gli unici dubbi di formazione riguardano i ballotaggi tra Zuniga e Dossena (il secondo avrà la meglio) e Pandev/Lavezzi: decisione finale sabato sera. Rientra Cannavaro.

Un Napoli rabbioso, con la bava alla bocca. Punterà sulla testa, sulle motivazioni, Walter Mazzarri. Ieri il tecnico degli azzurri ha tenuto a rapporto la squadra per caricare il gruppo in vista della finale di Coppa Italia prevista domenica a Roma.

"Ragazzi, bisogna che scendiate in campo tenendo bene nella testa il ricordo della gara di Torino: non dimenticate i tre gol che ci hanno fatto, gli altri che potevamo prendere e come cantavano il nostro inno a fine partita? Se ritroviamo la nostra intensità voglio vedere chi sarà davvero il più forte" il battagliero discorso del mister.

"Allo Juventus Stadium - ha continuato - giocammo troppo contratti, non eravamo il Napoli solito. Invece, se giocheremo con intensità, poi vedremo chi sarà il più forte. Dovremo essere aggressivi e intensi, convinti di fare bene e senza alcuna recriminazione quando usciremo dal campo: potranno batterci solo se saranno più forti di noi".

Gli unici dubbi di formazione riguardano i ballotaggi tra Zuniga e Dossena (il secondo avrà la meglio) e Pandev/Lavezzi, con quest'ultimo che non verrà sciolto fino a sabato sera. Rientrerà capitan Cannavaro, che ha recuperato dalla contusione al costato.

Sullo stesso argomento