thumbnail Ciao,

"Ieri ho visto la partita della Juve e ho anche gufato per le ammonizioni. Se giocano al massimo noi perdiamo, dobbiamo ripartire e non commettere errori".

ACQUISTA I BIGLIETTI DI JUVENTUS-CESENA - CLICCA QUI

Terza vittoria consecutiva del Cesena, rinato sotto Daniele Arrigoni. Grazie alla vittoria contro il Gubbio la squadra romagnola si qualifica agli ottavi di Coppa Italia, ma il tecnico non pare proprio contentissimo nel post gara: “Nel primo tempo siamo andati molto male, eravamo troppo lunghi e ci hanno messo in difficoltà tatticamente. Nel secondo tempo siamo stati più equilibrati e la squadra mi è piaciuta di più. Ho cercato di risparmiare alcuni giocatori pensando a domenica".

Di fatto domenica la sfida si chiama Juventus, un testa coda quasi impossibile: "Ieri ho visto la partita e ho anche gufato per le ammonizioni. Non ci sarà Pirlo anche se io ho sempre avuto una mia teoria su Pirlo: bisogna lasciarlo giocare e andare sugli appoggi. Finora in questo modo mi è andata bene. Se giocano al massimo noi perdiamo, dobbiamo ripartire e non commettere errori".

Tornando alla gara di oggi, l'incontentabile Arrigoni non riesce proprio a sorridere: "Candreva in pratica ci ha fatto vincere però da uno come lui mi aspetto molto di più. Nella ripresa l'ho provato trequartista e devo dire che in quella zona mi piace molto. Benalouane? Ha fatto buone cose ma andrei piano con gli elogi, Eder l'ho sostituito perchè non stava di certo giocando bene...".

Sullo stesso argomento