thumbnail Ciao,

Mourinho punge la Juventus: "Se vincesse l'Europa League non sarebbe un vero successo"

Alla vigilia della sfida di Premier contro il Crystal Palace, il tecnico del Chelsea, José Mourinho, si diverte a pungere la Juventus e Benitez: "Non una bella stagione coi Blues".

Un altro show per il tecnico del Chelsea, José Mourinho, alla vigilia del derby di Premier League contro il Crystal Palace. Lo Special One, particolarmente di buon umore, si è infatti divertito a pungere a distanza due suoi 'nemici' quali Rafa Benitez e la Juventus, mandando loro delle frecciate.

"Sono contrario alla 'retrocessione' dei club dalla Champions all'Europa League, - ha dichiarato Mourinho - perché i club che giocano in quest'ultima competizione sono penalizzati. In Europa League ci sono club da Champions League come Juventus, Porto, Benfica".

"Se la Juve alla fine dovesse arrivare a vincere l'Europa League - ha proseguito il tecnico portoghese nel suo ragionamento - non sarebbe un vero successo per me, perché quella è una squadra costruita per la Champions League".

Parole al veleno da parte del manager dei Blues anche nei confronti dell'attuale tecnico del Napoli, Benitez. "Lo scorso anno il Chelsea non ha fatto una buona stagione. - ha sentenziato lo Special One, al momento primo in Premier League - Hanno avuto problemi a qualificarsi in Champions League e si sono ritrovati a giocare l'Europa League con una squadra costruita per altri obiettivi".

In un'intervista al 'Sun', il tecnico portoghese ha poi assicurato di non aver mai pensato al Manchester United quando lasciò il Real Madrid. "Non so se sir Alex abbia pensato a me o no per lo United - ha detto Mourinho - ma sapeva chiaramente che volevo andare al Chelsea. Ho parlato con lui dopo che col Real avevamo eliminato lo United in Champions e gli dissi quello che volevo fare, che il Chelsea era quello che volevo, la mia strada".

Mourinho si è quindi schierato a difesa di Moyes, subissato dalle critiche dopo i risultati negati di questa stagione e in particolare dopo il pesante ko nel derby con il City: "E' in in club nuovo, con una realtà nuova per lui. - ha sottolineato il manager portoghese - Si sta adattando, la prossima stagione farà meglio e in questa è ancora in corsa per la Champions".

Sullo stesso argomento