thumbnail Ciao,

Il portiere del Real Madrid continua a non trovare spazio: decisivi per il suo futuro saranno i prossimi tre mesi, il Milan resta alla finestra per il mercato di gennaio.



Continua a far discutere in casa Real Madrid la situazione di Iker Casillas: il portiere spagnolo continua a non trovare posto nell'undici titolare, dopo Mourinho anche Ancelotti gli preferisce Diego Lopez. Lo stesso giocatore ha rivelato che se le cose non cambieranno potrebbe prendere in considerazione l'ipotesi di lasciare il club.

Sul portiere dei 'Blancos' si sta scatenando l'interesse di molti importanti club, tra i quali il Milan, che lo vorrebbe già per il mercato di gennaio. Nel corso di una lezione tenuta questa mattina davanti a 30 bambini, il giocatore ha fatto chiarezza sul suo futuro: "Non vorrei mai lasciare il Real e spero di restare molti anni. Da qui a tre mesi, però, se non dovessi tornare ad essere il titolare, potrei pensare di andare via".

Casillas lavorerà sodo per riconquistare quel posto tra i pali del Real, che per anni è stato suo: "Aver perso la maglia da titolare è anche una sfida per me, è una cosa alla quale non sono abituato e voglio giocare di più. Le decisioni dell'allenatore, però, vanno rispettate, siamo in 24 e tutti vorrebbero giocare. Il bravo professionista rispetta le idee del tecnico e si impegna ancor di più per conquistare la maglia".

L'estremo difensore spagnolo ribadisce la sua idea, il Milan e le altre pretendenti sono avvisate: "Voglio restare qui e vincere ancora molti titoli con il Real Madrid, anche perché questo è sempre stato il mio sogno fin da bambino. Arriverà il giorno, però, che anche ai migliori toccherà prendere una decisione. Ad oggi, il mio obiettivo è restare qui, lottare e giocare tutti i giorni. Se non fosse così, avrei chiesto al presidente di essere ceduto a settembre o a Natale. Però, se da qui a tre mesi la situazione non cambia, penserò seriamente ad un trasferimento".

Sullo stesso argomento