thumbnail Ciao,

Presentazione da incubo per il nuovo tecnico del Levski Sofia: ultrà irrompono e gli sfilano la divisa ufficiale

Il nuovo allenatore è stato vittima della contestazione da parte dei propri tifosi, i quali non gli perdonano di aver tifato da bambino per i rivali storici del Cska.

Difficile immaginare un inizio peggiore per Ivaylo Petev, nuovo tecnico del Levski Sofia. Poche ore dopo aver ereditato la panchina dal serbo Jokanovic, la sua conferenza stampa di presentazione è stata un vero e proprio incubo: il motivo è la fede calcistica che l'allenatore coltivava da bambino, ovvero quella per i rivali storici del Cska.

Non c'entra il doppio titolo conquistato al timone del Ludogorets, gli ultrà del Levski si sono introdotti in sala stampa minacciando Petev e intimandogli di sfilarsi la maglia d'allenamento del nuovo club. Il tecnico non ha battuto ciglio, a quel punto sono stati gli stessi tifosi a togliergliela da dosso.

Prima la felpa, poi la t-shirt: ed ecco che Petev si ritrova costretto ad abbandonare la conferenza di 'benvenuto' a torso nudo e vittima della rabbia mostrata dai supporters.

Sullo stesso argomento