thumbnail Ciao,

Il City batte il Chelsea, Mancini ringhia: "Mancano ancora 11 partite, qui nessuno pensa che sia finita"

Il manager italiano punta a riprendere il Manchester United: "Possiamo ancora vincere il titolo, pensare l'opposto non rientra nella mia mentalità, nè in quella dei giocatori".

Premier League finita? Non ditelo a Roberto Mancini. Il suo Manchester City ha battuto il Chelsea ed è tornato a -8 dagli odiati cugini del Manchester United. Per il 'Mancio' la stagione è ancora lunga, e guai a credere che i Citizens si siano ormai arresi.

Non possiamo pensare che sia finita con ancora 11 partite da giocare. Non rientra nella mia mentalità questo pensiero, né in quella dei miei giocatori. Nel calcio per dire che è finita bisogna aspettare l'ultimo minuto dell'ultima giornata", ha detto nel corso della ocnferenza stamp post-partita.

"Abbiamo meritato la vittoria, abbiamo giocato molto bene, forse dovevamo anche fare qualche altro goal
- continua - Non dobbiamo affatto fare troppa attenzione alla classifica, pensiamo solamente a continuare a lavorare cercando di fare meno errori possibili e cercando di giocare bene come oggi. Sono convinto che abbiamo ampi margini di miglioramento. Ripeto, penseremo a guardare alla classifica tra un mese o tra 40 giorni".

Infine il manager italiano esalta Hart, che ha parato un rigore a Lampard: "Penso che sia il migliore in Inghilterra e uno dei migliori in Europa, sono contento per lui e per la sua parata sul rigore. Penso che avrebbe potuto fare meglio con i lanci lunghi, se vuole può diventare perfetto”.




Sullo stesso argomento