thumbnail Ciao,

Niente più culla, scompare anche la data di fondazione: i proprietari arabi puntano tantissimo sull'etica e l'estetica, possibile nel lungo periodo il cambiamento di nome.

Ora che sono arrivati i campioni, che in Europa è grande avanzata, il Paris Saint Germain, come annunciato, cambia logo. Spazio al nome della capitale francese, la città più visitata al mondo, con Saint Germain scritto in piccolo nella parte bassa dell'immagine.

Marketing, comunicazione, "verso i due valori di riferimento: etica e estetica" come annunciato dal club transalpino sul proprio sito ufficiale. Gli arabi continuano ad investire (200 milioni a stagione da parte della proprietà), vogliono dare lustro all'internazionalità della metropoli.

Saint Germain en Laye che ospita il centro di allenamento del club, risulta essere in secondo piano, ora è solo Paris, con una precisa direzione: rinascere ed essere il club numero uno di Francia senza alcuna concorrente che posa combattere.

Niente più culla nel logo, solo il giglio e una Tour Eiffel sempre più luminosa, sempre più in vista: addirittura, nel lungo periodo, la squadra potrebbe chiamarsi semplicemente Paris. Del resto nell'immagine sparisce anche la data di fondazione, per partire da zero.

Sullo stesso argomento