thumbnail Ciao,

Napoli, visto che Vargas? Il cileno torna ad assaporare il gusto di essere protagonista e ‘mata’ il Fluminense

Il cileno, è stato mattatore in Libertadores regalando prima un assist che è valso il momentaneo 2-0, poi realizzando con un gran diagonale in corsa la rete del definitivo 0-3.

La sua esperienza italiana è stata tutt'altro che da ricordare e, nelle poche presenze raggranellare nella nostra Serie A, non è mai riuscito a segnare. Edu Vargas ha lasciato il nostro paese a gennaio da oggetto misterioso ma, non è detto che il Napoli non possa presto ritrovarsi tra le mani un giocatore rigenerato.

Ceduto in presto ai brasiliani del Gremio infatti, Edu Vargas nella partita di Coppa Libertadores contro il Fluminense, è tornato a mettere in mostra quelle armi che l'avevano portato ad essere considerato uno dei più grandi talenti del calcio sudamericano.

Il cileno, è stato mattatore dell'incontro regalando prima un assist che è valso il momentaneo 2-0, poi realizzando con un gran diagonale in corsa la rete del definitivo 0-3.

Turboman, come è soprannominato in patria, deve dimostrare al Napoli di esser tornato il giocatore che tutti ammiravano all'Universidad de Chile, per potersi poi guadagnare un ruolo importante nella prossima stagione.

Sullo stesso argomento