thumbnail Ciao,

Il commissario tecnico della Serbia non vuole sentire ragioni: se l'attaccante della Fiorentina vorrà ritornare in nazionale dovrà rispettare delle regole extra-calcistiche.

E' stata una domenica perfetta quella dell'attaccante della Fiorentina Adem Ljajic, autore di una doppietta nel match contro l'Inter. Tanto che è tornato a parlare di lui anche il ct della Serbia Sinisa Mihajlovic, che qualche tempo fa lo ha allontanato dalla nazionale perchè Adem si rifiutò di cantare l'inno (e, secondo alcuni, anche perchè il ragazzo è di fede musulmana).

"Le porte della nazionale non sono chiuse, ma aperte e a tutti, anche per Ljajic. Adem però sa benissimo che all'interno della squadra devono essere rispettate delle regole che non hanno nulla a che fare con l'ambito calcistico. Ci vuole massimo rispetto per il paese, per la maglia, per l'inno".

"Se Ljajic sarà in forma e vorrà cantare l'inno nazionale verrà convocato, altrimenti resterà a casa".

Sullo stesso argomento