thumbnail Ciao,

Il brasiliano, complice vari infortuni che hanno colpito la rosa di Mourinho, è stato schierato dal 1'. Karanka lo elogia: "È un esempio per tutti".

"Siam venuti fin qua/per vedere segnare Kaká" cantavano i tifosi del Milan ai bei tempi in cui il brasiliano vestiva la maglia rossonera. Ebbene, Kaká sta segnando sempre meno, al Real Madrid, ma perlomeno si ritaglia ancora qualche spazio nella squadra titolare.

Ieri sera Ricky ha giocato, nella gara vinta 2-0 dai 'blancos' contro il Rayo Vallecano. E ha giocato pure bene, prima di venire sostituito a 10 minuti dal termine da Callejon. Gettato nella mischia da José Mourinho a causa di vari infortuni che hanno colpito la rosa, il brasiliano ha dimostrato di essere in buona forma.

"Sono felice, perché ho potuto aiutare la squadra in maniera attiva
- ha detto alla stampa spagnola al termine del match del Bernabeu - L'espulsione di Sergio Ramos ci ha penalizzati, ma siamo riusciti a far bene anche in 10 uomini. Siamo contenti".

Felice della prestazione di Kaká è anche Aitor Karanka, vice di Mourinho spedito dal portoghese in sala stampa. "È un esempio per tutti. A volte non è tra i convocati, ma quando vediamo che sta bene lo chiamiamo perché sappiamo che da lui possono nascere sempre cose buone".

L'ex difensore ha parlato anche dell'andamento del match contro il Rayo, focalizzandosi pure lui sul rosso a Ramos. "Siamo preoccupati dalle troppe espulsioni. Stanno capitando troppo spesso, ma molte volte non dipendono da noi. Peccato anche per la partita, che era iniziata molto bene".

Sullo stesso argomento