thumbnail Ciao,

Ronaldinho non si sbilancia su Messi: "Ancora non posso dire quanto speciale sia. Vedremo nelle prossime due o tre stagioni se diventerà il migliore".

E' stato considerato per diversi anni il miglior giocatore al mondo, ha vinto moltissimo ed ha giocato in alcuni tra i migliori club. Ronaldinho ha avuto certamente una carriera super, eppure ha un rammarico: quello di non aver giocato abbastanza con Leo Messi.

A confermarlo è stato lo stesso fuoriclasse brasiliano: "Non ho rimpianti per non aver giocato in Premier, ho militato in alcuni tra i più grandi club al mondo ed ho vinto tutto. L'unico vero rammarico che ho è quello di non aver giocato per più stagioni con Leo Messi".

Ronaldinho ha ammesso come abbia impiegato pochissimo tempo ad accorgersi delle qualità dell'argentino: "Sin da quando era giovanissimo si vedeva che sarebbe diventato il più grande di tutti. Era pazzesco vedere quel ragazzino che faceva cose che altri giocatori potevano solo sognare. Negli ultimi tre o quattro anni è stato lui il più forte, ha giocato con una costanza che mai si era vista prima".

In Brasile molti pensano che Neymar possa presto arrivare ai livelli di Messi: "E' molto giovane ma ancora non posso dire quanto speciale sia. Vedremo nelle prossime due o tre stagioni se diventerà il migliore".

Sullo stesso argomento