thumbnail Ciao,

Sub 20, è il trionfo dei talenti della Serie A: Quintero trascina la Colombia al titolo, Nico Lopez si laurea capocannoniere

I baby cafeteros hanno conquistato il terzo titolo della loro storia, trascinati da un super Quintero, a segno anche nella finale decisiva col Paraguay.

Alla fine ha vinto la squadra più forte, la Colombia, con il giocatore più forte, Juan Fernando Quintero. Il trequartista del Pescara ha lasciato tutti a bocca aperta in questo Sudamericano Under 20: giocate da urlo, assist e goal che hanno palesato il suo enorme talento.

Nell'ultima partita col Paraguay, decisiva per la vittoria finale, Quintero apre le danze al 35' con una bella conclusione da media distanza che non lascia scampo al portiere avversario. A dieci minuti dall'inizio del secondo tempo Vergara segna il punto del raddoppio che rende vala la reazione dei paraguayani, andati in goal all'89' con Rojas.

La Colombia chiude quindi il girone finale in testa con 12 punti, vincendo per la terza volta nella sua storia il titolo Sub-20. La terza piazza l'ha conquistata l'Uruguay di un altro grande talento della nostra Serie A: Nico Lopez.

Il gioiellino della Roma ha chiuso segnando contro l'Ecuador il sesto goal complessivo, che gli ha permesso di chiudere la competizione in testa alla classifica marcatori. L'istinto del goal del 'Conejo' ha impressionato addetti ai lavori ed osservatori di tutto il mondo venuti a vedere tutti i talenti in vetrina.

Non c'è dubbio, però, che i migliori siano stati i due 'italiani': Quintero e Lopez. Entrambi rientreranno a Pescara e Roma con un trofeo in mano e la consapevolezza di essere cresciuti e maturati. Adesso per diventare grandi basta poco, un pò di fiducia in più ed un pallone tra i piedi.

Sullo stesso argomento