thumbnail Ciao,

L'ex numero dieci interista accoglie a braccia aperte l'ivoriano e manda un messaggio a Terim:" Non importa dove giochi, basta che ci troviamo tutti bene!"

Wesley Sneijder sembra pronto a continuare a giocare nel Galatasaray. Del tutto calato nella parte, così come avvenne in quella notte in cui neanche 48 ore dopo essere giunto a Milano era già in campo nel derby sorprendendo tutti per le geometrie e i tiri di un giocatore appena scartato dal Real Madrid.

Adesso si trova ad Istanbul sponda Galatasaray ed è pronto ad abbracciare un altro grande del calcio approdato alla corte di Fatih Terim, Didier Drogba: "Si tratta di un grande giocatore. Tutti lo vorrebbero come proprio compagno".

Il club turco inizia così ad essere sempre più competitivo a livello europeo dove affronterà negli ottavi di finale lo Schalke. Adesso sarà quindi solo una questione tattica, e starà a Terim trovare il modulo giusto per far coesistere vecchi e nuovi giocatori: "Che ruolo occuperò? Sto bene quando mi trovo tra un attaccante e un centrocampista più arretrato. Giochiamo con il 4-2-3-1 ma variamo anche sul 4-3-3, ma non importa, basta che tutti ci troviamo bene nell'eseguire gli ordini. E sento che in questo club posso riuscirci alla grande".

Sullo stesso argomento