thumbnail Ciao,

L'ex attaccante di Inter, Juventus e Milan ha parlato a margine dell'evento Nike organizzato a Parigi. Ci si è sfoortmati su giovani, grandi reti e futuro in Francia.

E' sicuramente uno dei giocatori più forti ad aver militato in Ligue 1. Zlatan Ibrahimovic è capocannoniere del torneo francese 2012/2013, primo in classifica con il PSG, agli ottavi di Champions League. Grandioso mercato estivo dei capitolini, lui è stato l'apice.

"La gente mi deve ricordare per quello che faccio sul campo. Ciò che faccio fuori da lì sono affari miei" ha dichiarato l'ex attaccante di Inter, Juventus e Milan a margine dell'evento Nike organizzato a Parigi, la città che lo ha accolto come un re.
 
Tanti i ragazzi presenti per appaludire lui e l'esterno Van der Wiel: "Il talento non è tutto, devi lavorare duro. Se un giovane lo fa, poi non lo ferma più nessuno" riporta 'La Gazzetta dello Sport'. "La rovesciata con l'Inghilterra? Ho visto Hart fuori dai pali, era il solo modo che ho trovato per far goal da lì".

Dopo aver vinto in Olanda, Spagna e Italia, Ibra vuole aggiungere un nuovo campionato al suo palmares cannibale: "Sono ancora affamato, la Ligue 1 non è ancora al top ma sta crescendo grazie a noi. Siamo ancora in Europa, abbiamo fatto molto bene fin qui ma può migliorare. C'è un grande progetto".

Sullo stesso argomento