thumbnail Ciao,

Il giovane centravanti italiano ha confermato il pieno recupero fisico, dichiarando di voler tornare ad essere protagonista anche in maglia 'Reds', con la giusta mentalità.

Dopo l'infortunio di inizio stagione, Fabio Borini è tornato a disposizione e adesso vuole essere protagonista con la maglia del Liverpool. E' stato lo stesso giocatore a dichiarare le sue forti motivazioni, nonostante la società stia continuando ad acquistare nuovi elementi per il reparto offensivo.

Nel corso di un'intervista a 'Eurosport', l'ex attaccante della Roma ha fatto capire di voler imporre il suo talento anche in terra inglese: "Fisicamente sono al 100%. L’obiettivo era quello di recuperare con calma e ci sono riuscito. Mi manca però qualcosa a livello mentale, devo ritrovare la mia cattiveria. Purtroppo domenica è andata come è andata. Non posso negare che tutti qui siano molto delusi, a partire dal nostro allenatore. Fortunatamente adesso abbiamo tante partite importanti e occasioni per riscattarci".

Il nuovo acquisto Sturridge sta facendo molto bene, Borini lo conosce già dai tempo del Chelsea: "Sì, fortunatamente avevo già lavorato con Sturridge al Chelsea e posso dire di conoscerlo bene. Sono avvantaggiato da questo, ma abbiamo bisogno di un po’ di tempo per rodare. Sulla carta siamo perfetti per trovarci in campo in un 4-3-3, però abbiamo giocato assieme per la prima volta domenica e dobbiamo lavorare ancora molto in allenamento perché i meccanismi migliorino".

L'ultimo arrivato in casa 'Reds' sembra essere il brasiliano Coutinho, ma Borini non si sbilancia a riguardo: "Non mi interesso di mercato, non sta a me commentare queste voci…".

Negli ultimi periodi Borini ha cambiato diverse maglie, ma adesso sembra voler trovare la propria dimensione a Liverpool: "Alla fine posso dire che sia stato un periodo che mi ha dato davvero tanto. Sono stato costretto a imparare per forza e a farlo anche in fretta perché tutti questi cambiamenti mi obbligavano ad adattarmi in poco tempo.

Quello che mi è sempre mancato però è la stabilità che spero di aver trovato ora al Liverpool. Quello che ho perso altrove lo sto costruendo ora. Sono cresciuto in fretta, adesso voglio soltanto crescere con costanza in un ambiente stabile"
.

Sullo stesso argomento