thumbnail Ciao,

Dopo il brutto episodio del match tra Chelsea e Swansea, il calciatore belga ha provato a giustificarsi, chiedendo scusa. Ma intanto il gesto fa discutere il mondo del calcio.

La semifinale di Carling Cup tra Swansea e Chelsea sarà ricordata soprattutto per il brutto episodio capitato all'80', quando Eden Hazard ha rifilato un calcione sulle costole di un raccattapalle, nel tentativo di sottrargli il pallone. Lo stesso calciatore belga ha chiarito le sue intenzioni, dichiarando di essersi scusato con il ragazzo, ma intanto l'episodio fa discutere.

Intervenuto ai microfoni della tv ufficiale del Chelsea, Hazard si è giustificato così: "Il ragazzo ha messo tutto il suo corpo sulla palla nel tentativo di perdere tempo e stavo solo cercando di calciare il pallone. Penso di aver preso a calci la palla e non il ragazzo. Comunque è venuto negli spogliatoi e abbiamo avuto una chiacchierata veloce, mi sono scusato e anche lui lo ha fatto. E' finita così".

Nel frattempo le reazioni da molti protagonisti del mondo del calcio inglese arrivano numerose. Rio Ferdinand non trattiene il suo stupore: "A cosa ho appena assistito? Una palla, un raccattapalle, un giocatore e un cartellino rosso...non avrei mai potuto immaginare che tutto ciò potesse essere messo nella stessa frase!".

Il difensore gallese Ashley Williams ha commentato l'accaduto a fine match: "Demba Ba mi ha detto che il ragazzo ha coperto il pallone con tutto il corpo, ma ho visto Hazard prenderlo a calci nelle costole ed è una cosa che non si può fare assolutamente".

Dal profilo twitter del Chelsea arriva invece la reazione incredula per il provvedimento dell'arbitro, al quale seguirà probabilmente una pesante squalifica, almeno di tre giornate: "Il nostro giocatore viene espulso per aver calciato la palla, dopo che il raccattapalle tentava di soffocarla invece di restituirla". Particolare riferimento anche al messaggio comparso sul profilo twitter del ragazzo prima dell'inizio del match, nel quale dichiarava apertamente di voler perdere tempo, in virtù del risultato maturato dallo Swansea nel match d'andata.

Intanto la polizia del Galles del sud ha deciso di convocare Eden Hazard, per interrogarlo riguardo al fatto. Per le forze dell'ordine locali non basta la squalifica alla quale andrà incontro il giocatore, l'azione viene ritenuta troppo grave per non approfondire l'accaduto.


Sullo stesso argomento