thumbnail Ciao,

Il centrocampista blaugrana risalta l'importanza del portiere nei successi del club: "Non si possono capire i nostri trionfi senza Victor. Per me è il miglior portiere del mondo".

La decisione di Victor Valdes di non rinnovare il contratto in scadenza con il Barcellona a giugno 2014 ha destato scalpore. Sull'argomento interviene Andres Iniesta, che dimostra di essere un amico, prima ancora che un compagno di squadra, del portiere spagnolo.

"Una decisione del genere non dev'essere facile da prendere - dice il centrocampista blaugrana in conferenza stampa - Per il momento che sta vivendo nel club, credo che ci avrà pensato per molto tempo. E io rispetto al 100% la sua scelta, perché anche lui è una persona che nella propria vita prende delle decisioni".

Certo, il Barça perderà molto dal punto di vista tecnico: "Come giocatore mi spiace perdere Victor - continua Iniesta - perché lo ritengo il miglior portiere del mondo. Però ognuno è padrone della propria vita, e per tutto quello che ha fatto per il club l'unica cosa che possiamo fare è applaudirlo".

Dunque, Iniesta fa capire che nessuno si sognerà di tentare di far cambiare idea al numero 1 della nazionale spagnola. "Da qui alla fine ci darà sicuramente una mano a portare a casa altri titoli. Non pensiamo ad altri portieri, il nostro ora è Victor e lo sarà fino all'ultimo giorno in cui resterà qui".

Considerato uno dei punti deboli del super Barcellona di Guardiola e Vilanova, Valdes è invece innalzato da Iniesta al livello di fondamentale: "Non si possono capire i nostri successi senza Victor. La sua importanza è altissima qui. E anche i tifosi lo sanno, e sono sicuro che lo sosterranno fino alla fine".

Sullo stesso argomento