thumbnail Ciao,

Il giocatore del Manchester City, squalificato, ha deciso di seguire ugualmente la sua squadra nella trasferta dell'Emirates Stadium. Ma è stato assalito dai suoi ex fan...

Nonostante la squalifica, Samir Nasri ha voluto seguire ugualmente la sua squadra, il Manchester City, nella trasferta dell'Emirates Stadium contro l'Arsenal, sua ex squadra. Conoscendo bene Londra, il giocatore francese si è incamminato a piedi, assieme all'attaccante del West Ham, Chamakh, verso l'impianto.

Un gruppo di tifosi dei Gunners, però, che non gli ha mai perdonato la decisione di lasciare la squadra nel 2011, lo ha riconosciuto, iniziando a insultarlo pesantemente.

Presto però dagli insulti si è passati alle mani, e i tifosi hanno tentato di assalire il trequartista del City. Per fortuna però, assieme a Nasri c'era il marocchino Marouane Chamakh, ancora di proprietà dell'Arsenal, ma in prestito al West Ham.

Quest'ultimo ha agito da vera bodiguard, proteggendo Nasri dall'assalto di alcuni esagitati. La prossima volta, probabilmente, il piccolo francese del City ci penserà due volte prima di andare a vedere una partita in trasferta a piedi...

Sullo stesso argomento