thumbnail Ciao,

Dopo il deludente pareggio nella prima di ritorno, anche Menez deve rispondere alle critiche per il suo presunto rifiuto di entrare in campo

Carlo Ancelotti si è rinchiuso nella Bastiglia. Assediato dopo le polemiche che stanno scuotendo l'ambiente del Psg dopo il pareggio interno con il modesto Ajaccio nella prima di ritorno del campionato francese.

Come non bastassero l'1-1 e l'espulsione di Thiago Motta deve anche difendersi dal problema chiamato Jeremy Menez accusato di essersi rifiutato di entrare in campo. Tocca allo stesso campione transalpino però rispondere alle accuse in un'intervista: "Non mi sono nemmeno scaldato a fondo campo. Come potrei essermi rifiutato di entrare? Contro di me solo il desiderio di fare del male".

Adesso per Ancelotti la necessità di rintuzzare la polemica interna sperando nei passi falsi di Lione e Marsiglia che con le loro vittorie potrebbero sfilare il primo posto ai parigini, proprio quando è ancora aperta la ferita per l'infortunio di Thiago Silva, che ha fatto da contraltare all'esordio di Lucas Moura, osannato dai tifosi.

Sullo stesso argomento