thumbnail Ciao,

Il tecnico del Real Madrid precede Di Matteo, Simeone e Guardiola nella classifica, relativa al 2012, stilata dalla IFFHS. Nella top ten anche Mancini, decimo.

La vendetta di Josè Mourinho. Il portoghese, snobbato dalla Fifa alla cerimonia del Pallone d'Oro - dove è stato premiato Del Bosque come miglior allenatore del 2012 - è stato riconosciuto dalla Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio, meglio nota come IFFHS, come miglior tecnico di club al mondo per l'anno appena andato in archivio.

Per il coach del Real Madrid si tratta del quarto premio, dopo quelli ottenuti nel 2004, 2005 e 2010. Mourinho ha preceduto i colleghi Roberto Di Matteo e Diego Simeone sul podio, vincitori rispettivamente di Champions ed Europa League. L'argentino si è poi imposto sull'ex tecnico del Chelsea nella finale della Supercoppa Europea.

Solo quarto Pep Guardiola, ex guru del Barcellona, nono posto per Marcelo Bielsa (Athletic Bilbao), per quello che è l'ennesimo dominio della Liga: nella top ten dell'IFFHS figurano infatti ben 4 allenatori del campionato spagnolo.

Questi gli altri piazzamenti: Tite (Corinthians) quinto, Heynckes (Bayern Monaco) sesto, Ferguson (Manchester United) settimo, Klopp (Borussia Dortmund) ottavo, Mancini (Manchester City) decimo. Due italiani (Di Matteo e il Mancio), dunque, tra i primi dieci, nessuno invece della nostra Serie A.

Sullo stesso argomento