thumbnail Ciao,

Il tecnico ha deciso di disertare la conferenza prevista alla vigilia del match di domani con il Celta. Mentre Alonso se n'è uscito con un'annotazione a dir poco perfida...

Alla fine ha scelto di non parlare. Josè Mourinho non è apparso oggi in sala stampa per la conferenza pre-Celta Vigo, avversario del suo Real Madrid nel match in programma domani al 'Bernabeu' alle 21.30 e valido per il ritorno degli ottavi di Coppa del Re. Una scelta che non farà altro che rinfocolare le polemiche che lo inseguono da giorni, a maggior ragione dopo la sua assenza alla cerimonia di ieri sera a Zurigo per la consegna del Pallone d'Oro.

"Chi c'era si è divertito", ha annotato perfidamente Xabi Alonso, che ha sostituito il tecnico portoghese nella conferenza-stampa odierna. Un altro segnale che i rapporti di una parte dello spogliatoio con lo Special non sono proprio idilliaci. Ne è un esempio la vicenda Casillas, con il portiere che, relegato ultimamente in panchina, ha applaudito al trionfo di Del Bosque come miglior allenatore del 2012, forse pentendosi per il voto espresso in favore del suo tecnico.

I media spagnoli giurano che l'assenza di Mou a Zurigo è stata strategica, un modo per non assistere ai successi annunciati del ct spagnolo e di Leo Messi, star dell'odiato Barcellona. Il presidente del Real Florentino Perez, a quanto pare, non avrebbe gradito per nulla un simile comportamento.

Il numero 1 del club era regolarmente presente assieme ai vari Casillas, Cristiano Ronaldo (arrivato secondo), Ramos, Xabi Alonso e Marcelo. Mentre Mourinho, che aveva motivato il suo forfait con motivi di lavoro, non sembrava poi così impegnato: 'AS', infatti, lo ha beccato ad assistere ad una partita della squadra di suo figlio.

Sullo stesso argomento