thumbnail Ciao,

L'attaccante e l'allenatore sono venuti a contatto durante l'allenamento di oggi del City. Si è reso necessario l'intervento degli altri giocatori per separare i due litiganti.

Stavolta Mario Balotelli si è proprio superato. Il ribelle quanto discusso attaccante del Manchester City e della Nazionale italiana è addirittura venuto alle mani con Roberto Mancini. Sì, proprio l'allenatore che lo ha sempre difeso dalle critiche di stampa e tifosi, anche se ultimamente persino lui era sembrato stufo delle sue mattane: "Adesso Mario faccia un salto di qualità", aveva detto di recente.

A quanto pare, 'SuperMario' lo ha preso in parola, ma nella maniera opposta. I fatti: seduta di allenamento odierna del City, Balotelli commette un duro fallo sul compagno di squadra Sinclair, tanto che Mancini si sente in dovere dapprima di richiamarlo e poi di mandarlo via.

Mario, però, da quest'orecchio non ci sente e si oppone, al che il tecnico è costretto a strattonarlo per invitarlo a lasciare celermente il campo. Un 'invito', chiamiamolo così, che non lascia indifferente l'attaccante, che reagisce, dando vita ad una breve colluttazione con il suo allenatore. Servirà l'intervento di alcuni giocatori, stupefatti per l'accaduto, per dividere i due litiganti.

Il tutto è stato immortalato da alcuni paparazzi del 'Daily Mail' e le foto stanno già facendo il giro del web. "Balotelli? Non mi convince come uomo", aveva detto di lui in giornata Berlusconi, presidente di quel Milan che più volte aveva pensato di riportarlo in patria.

Una pista che in realtà si era già raffreddata e che dopo fatti di questo tipo, probabilmente, si congelerà del tutto. E chissà cosa dirà adesso il ct Prandelli, paladino del codice etico: no, un Mario così sembra proprio irrecuperabile.

Clicca qui per vedere tutte le foto della lite nel nostro slideshow!

Sullo stesso argomento