thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - L'infortunio occorso all'argentino nel match contro lo Stoke City potrebbe costringerlo anche a stare fuori dai campi di gioco per circa 1 mese.

Dopo la vittoria ottenuta contro lo Stoke City c'è un po' di apprensione in casa City per le condizioni di Sergio Aguero. L'attaccante argentino si è infatti procurato un infortunio al tendine che lo potrebbe costringere, dopo aver sostenuto i primi esami, ad uno stop che potrebbe essere un po' al di sopra dei 30 giorni.

Non certo una buona notizia per Mancini, che però al contempo potrà nuovamente contare sulla presenza di Mario Balotelli.

Sono arrivate, riguardo ad Aguero, anche le parole di David Platt, assistente di Roberto Mancini: "Di sicuro non giocherà la partita di sabato. E' difficile poter stabilire dei tempi di recupero quando ci si trova di fronte ad un infortunio del genere. Ci sono dei differenti stadi di infortunio".

Platt ha poi concluso: "Non potremo sapere prima delle prossime 48 ore quanto potranno essere lunghi i tempi di recupero. Non ho certo le qualità per poter sottoporre ad esame le sue gambe. La mia esperienza mi dice che sarà in dubbio anche per la prossima sfida di campionato contro l'Arsenal".

Sullo stesso argomento