thumbnail Ciao,

L'ex numero uno della Celeste venne eletto miglior estremo difensore ai Mondiali di Messico '70. Per sei anni fu il simbolo del grande Peñarol.

Le condizioni di salute dell'ex portiere Ladislao Mazurkiewicz tengono in ansia l'Uruguay, che lo ricorda come il miglior portiere di tutti i tempi avuto dalla Nazionale.

Ricoverato in ospedale dal 24 dicembre per 'complicazioni respiratorie', le sue condizioni si sono poi ulteriormente aggravate e l'ex estremo difensore, oggi sessantasettenne, è entrato in coma.

Eroe della Celeste ai Mondiali del 1970, nei quali venne premiato con il titolo di miglior portiere della manifestazione, Mazurkiewicz è stato anche il simbolo del grande Peñarol dal 1964 al 1970.

In patria è soprannominato 'Arquero negro' per la divisa nera che indossava sempre in campo, oppure anche, più amichevolmente, 'Ciquito'. Ora tutti i tifosi sperano di avere delle buone notizie nelle prossime ore, e che si registri un miglioramento generale delle sue condizioni di salute.

Sullo stesso argomento