thumbnail Ciao,

Il centravanti spiega la sua scelta: "Non è per soldi, ero sul bus in Angola e ho visto la gente morire di fronte a me. Le cose andavano cambiate ma non è stato fatto nulla"

Emmanuel Adebayor è deciso a rifiutare la convocazione del Togo per la prossima Coppa d'Africa a meno che la Federazione non garantisca ai giocatori un trattamento tale da consentirgli di non temere per la propria incolumità.

Il centravanti del Tottenham è rimasto segnato dal ricordo dell'assalto al pullman della squadra subito nel 2010 al confine tra Congo e Angola, nel quale morì l'autista della Nazionale. "E’ tutta una questione di organizzazione che non mi sembra all’altezza – le parole di Adebayor riportate dal 'The Sun' – rispetto a quanto accaduto. Ero sul bus in Angola e ho visto la gente morire di fronte a me. Ho dovuto lasciare il bus indossando un giubbotto anti-proiettile e un casco, la gente mi voleva morta. Si disse che ero io l'obiettivo".

In patria invece sono in tanti a pensare che dietro alle pretese dell'attaccante ci siano motivi economici ma l'ex Arsenal non ci sta: "Ho sentito dire che non voglio andare in Coppa d'Africa a causa di bonus non pagati. Non ho bisogno di un bonus del Togo che è di 1.000 euro circa a partita. Non rifiuto di giocare per la mia Nazione per denaro".

Adebayor sottolinea invece i sacrifici fatti: "Quando torno a giocare per il Togo, il più delle volte non mi rimborsano neanche la tariffa aerea. Questo non ha importanza perché ho già la fortuna di guadagnare bene. Spesso, però, è capitato che abbia pagato i biglietti ad altri giocatori che, arrivati in aeroporto, non avevano il volo prenotato… E’ successo anche che la squadra non avesse l’albergo prenotato e ci dovessimo accontentare di sistemazioni d’emergenza".

Sulla sua partecipazione alla rassegna continentale Adebayor è molto pessimista: "C'è solo un 5% di possibilità che io possa giocare la Coppa d'Africa. Non voglio mettere la mia vita in pericolo. Dopo che ci siamo qualificati per il Sud Africa, ho detto che andavano sistemate le cose ma non è cambiato nulla".

Sullo stesso argomento