thumbnail Ciao,

Capital One Cup, Chelsea in semifinale di goleada, Benitez si consola dopo lo smacco 'mondiale': "Contento per la vittoria, non era facile dopo il Giappone..."

Il tecnico spagnolo si è detto soddisfatto per il modo in cui è arrivata la qualificazione e guarda avanti: "E' sempre importante vincere trofei, ma ora pensiamo alla semifinale".

Archiviata l'amarezza per il ko nella finale del Mondiale per club, il Chelsea si è riscattato ieri battendo 5 a 1 il Leeds nei quarti della Capital One Cup, la Coppa di Lega inglese (ex Carling). Una vittoria molto più sofferta di quanto non dica il rotondo risultato finale, ma Rafa Benitez, a fine gara, si è detto soddisfatto.

Ora in semifinale i 'Blues' sfideranno lo Swansea (andata 7 gennaio, ritorno il 23). L'altro match vedrà invece di fronte Aston Villa e Bradford. "Sono contento per la vittoria e per il modo in cui è arrivata - ha spiegato il tecnico spagnolo - Non era facile dopo essere tornati dal Giappone, invece nel secondo tempo siamo stati fantastici. In attacco stiamo facendo bene, anche se abbiamo margini di miglioramento".

Benitez chiede ancora un po' di pazienza prima di essere giudicato: "E' chiaro che fino a questo momento abbiamo avuto poco tempo per allenarci insieme, ma credo che col tempo le cose potranno migliorare". L'obiettivo, adesso, è fare strada in Coppa: "Vincere trofei è sempre importante per un allenatore, quindi soffermiamoci prima sulla semifinale e poi sulla finale, non bisogna correre. Pensiamo allo Swansea ed alla partita contro di loro, credo che sarà una bella partita".

Permane incertezza sui tempi di recupero di capitan Terry: "Non sappiamo ancora quando potrà rientrare". Infine un pensiero per il collega Vilanova, che verrà operato oggi per la rimozione di un tumore: "Spero che possa riprendersi presto".

Sullo stesso argomento