thumbnail Ciao,

L'italiano rinuncia così a portare in tribunale la società inglese, che gli aveva comminato una multa di 340mila sterline per troppe ammonizioni ed espulsioni.

Mario Balotelli rinuncia a far causa al Manchester City e accetta di pagare una multa equivalente a due settimane di stipendio. E' questa la notizia che riporta il sereno in casa dei campioni d'Inghilterra. Il centravanti della nazionale italiana non porterà dunque il City in tribunale, come voleva fare in un primo momento.

Balotelli era stato multato di 340000 sterline per l'eccessivo nervosismo mostrato in stagione, e caratterizzato da un numero eccessivo di ammonizioni ed espulsioni. Come nel derby di Manchester, quando aveva colpito con una tacchettata il 'Red Devil' Young, episodio però non visto dall'arbitro.

Da qui la decisione da parte della società di multarlo. E la reazione dell'italiano, arrabbiato a tal punto da voler far causa al City. Tutto, però, si è risolto per il meglio, con gli avvocati delle due parti che si sono finalmente accordati per evitare che la situazione precipitasse.

L'accordo, secondo la 'Bbc', è stato raggiunto nella notte. Balotelli pagherà dunque l'equivalente di due settimane di stipendio, e anche se la situazione tra lui, Mancini e il club resta abbastanza tesa, avere evitato il tribunale è già un buon passo avanti.

Sullo stesso argomento