thumbnail Ciao,

La società francese insiste e ribatte con un comunicato a Leonardo, reo di aver giustificato l'attaccante svedese dopo il brutto gesto compiuto in campo: "Creda a Lovren".

Non accennano a placarsi in Francia le polemiche intorno al gesto compiuto da Zlatan Ibrahimovic. Durante il match di Ligue 1 giocatosi tra Lione e Paris Saint Germain l'attaccante svedese ha infatti calpestato l’avversario Dejan Lovren.

In merito a questo episodio Jean-Michel Aulas, patron del Lione, ha invitato la Commissione disciplinare della Lega Calcio Professionistica francese a prendere in considerazione il fatto, punendo severamete Ibrahimovic. In difesa dell'ex attaccante rossonero si era invece schierato il direttore sportivo del club parigino, Leonardo.

La replica del Lione però non si è fatta attendere, ed è arrivata con un duro comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club francese: "L’Olympique Lione ricorda al direttore sportivo del Paris Saint Germain che il presidente di un club ha il diritto di difendere l’integrità dei giocatori in generale ed in particolare quella dei propri.

Il presidente Jean-Michel Aulas è consapevole delle sue responsabilità e ha deciso di evidenziare la gravità di un atto che avrebbe potuto provocare conseguenze drammatiche per Dejan Lovren, facendo riferimento al regolamento, il quale indica che la Commissione disciplinare può richiamare un giocatore o inviare al Comitato le immagini di un incidente eloquente
".

Infine il Lione ha concluso: "Leonardo ignora come Zlatan Ibrahimovic avesse inizialmente ignorato Dejan Lovren per poi scusarsi molto più tardi. Leonardo dovrebbe dar credito alle parole del difensore, che considera il gesto di Ibrahimovic volontario, dato che avrebbe potuto benissimo spostare il piede, anche se si può immaginare che non stesse cercando proprio la testa dell’avversario”.

Sullo stesso argomento