thumbnail Ciao,

Vilanova svela: "Ho detto ai ragazzi che hanno il diritto di sbagliare e che se avessimo perso con l'Atletico nulla sarebbe cambiato".

Siamo solo a metà dicembre eppure sono già in tanti a chiedersi se la Liga sia già virtualmente finita. Il Barcellona, travolgendo l'Atletico Madrid, si è confermato un inarrestabile schiacciasassi che adesso può vantare un vantaggio super rispetto alle rivali.

Simeone, dopo la sconfitta del Camp Nou, ha parlato di un campionato noioso, Vilanova non è d'accordo: "Non sono d'accordo, abbiamo vinto tante partite ma sono state anche molte quelle nelle quali abbiamo anche sofferto. In Spagna ci sono ottime squadre, non è stato facile arrivare a questo punto, basta vedere quanti punti abbiamo conquistato negli ultimi minuti".

Vilanova pensa quindi che la Liga non sia ancora chiusa: "Non giochiamo un campionato a parte e sono sicuro che con il passare delle giornate si vedrà. Ricordo ancora una volta che dobbiamo andare al Bernabeu e che in passato abbiamo rimontato da situazioni altrettanto complicate".

Infine un segreto: "Volevo che la squadra giocasse tranquilla e per questo ho provato a rilassare i ragazzi. Ho detto loro che abbiamo tutto il diritto di sbagliare e che se avessimo perso non sarebbe accaduto nulla. Volevo vederli giocare con allegria e così è stato".

Sullo stesso argomento